• Tue. Sep 27th, 2022

Accordo raggiunto per un farmaco generico per prevenire l’infezione da HIV

ByGruppo Successo

Aug 6, 2022

Campioni di sangue prelevati nel 2013 come parte di un progetto finanziato da Unitaid per esaminare meglio le persone che vivono con l'HIV ad Abidjan, in Costa d'Avorio.  Foto: AFP/file
Campioni di sangue prelevati nel 2013 come parte di un progetto finanziato da Unitaid per esaminare meglio le persone che vivono con l’HIV ad Abidjan, in Costa d’Avorio. Foto: AFP/file

GINEVRA: È stato raggiunto un accordo per consentire la distribuzione di una versione generica a basso costo di un trattamento preventivo a lungo termine contro l’HIV nei paesi a basso reddito dove si verifica la maggior parte delle infezioni nel mondo, hanno annunciato Giovedì Unitaid e Medicines Patent Pool.

L’accordo vedrà ViiV Healthcare, una sussidiaria del gigante farmaceutico britannico GSK, consentire a produttori selezionati di produrre versioni generiche di Cabotegravir LA, il suo trattamento di profilassi pre-esposizione (PrEP) per l’HIV a lunga durata d’azione.

L’accordo fornirà l’accesso alla versione iniettabile di cabotegravir, che ha dimostrato di fornire due mesi di protezione contro le infezioni, in 90 paesi in cui oltre il 70% di tutte le nuove infezioni da HIV si sono verificate nel 2020, ha affermato Unitaid.

“L’accesso a un’efficace opzione di prevenzione dell’HIV a lunga durata d’azione potrebbe contribuire in modo significativo all’obiettivo di porre fine alla trasmissione dell’HIV e porre fine all’epidemia entro il 2030”, ha affermato il portavoce di Unitaid Herve Verhoosel.

“Gli sforzi per aumentare l’accesso a Cabotegravir LA per la PrEP avranno un impatto particolare per i gruppi che sperimentano tassi di infezione particolarmente elevati, come gli uomini che fanno sesso con uomini e le prostitute”, ha aggiunto.

Le iniezioni di cabotegravir a lunga durata sono diventate disponibili solo di recente e si sono dimostrate molto più efficaci di una versione orale che doveva essere assunta quotidianamente.

Ma il costo – il prezzo di un trattamento di un anno è costato $ 22.000 negli Stati Uniti all’inizio di quest’anno – è stato un ostacolo per un’ampia diffusione in tutti i paesi tranne che ad alto reddito.

“Massima priorità globale”

Giovedì l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato nuove linee guida sul cabotegravir, chiedendo ai paesi di lavorare per rendere il farmaco rapidamente disponibile per chi ne ha bisogno.

“Ci auguriamo che queste nuove linee guida contribuiranno ad accelerare gli sforzi del paese per iniziare a pianificare e fornire CAB-LA insieme ad altre opzioni di prevenzione dell’HIV”, ha affermato in una dichiarazione Meg Doherty, direttrice dei programmi globali dell’Oms per HIV, epatite e infezioni sessualmente trasmissibili.

La notizia arriva un giorno dopo un nuovo rapporto presentato alla Conferenza internazionale sull’AIDS a Montreal, in Canada, secondo cui la lotta globale contro l’HIV si è bloccata a causa della riduzione delle risorse a causa del Covid-19 e di altre crisi.

L’anno scorso si sono verificate circa 1,5 milioni di nuove infezioni, più di un milione rispetto agli obiettivi globali di lotta al virus.

“La PrEP a lunga durata potrebbe svolgere un ruolo importante nel porre fine alla pandemia di HIV, ma in questo momento pochissime persone possono ottenerla”, ha affermato Adeeba Kamarulzaman, presidente dell’International AIDS Society che convoca la conferenza.

“Il potenziamento dell’accesso a prezzi accessibili a questo strumento di prevenzione rivoluzionario deve essere una priorità globale assoluta”, ha affermato in una nota.

Unitaid è un’iniziativa sanitaria globale che lavora per garantire un accesso equo alle innovazioni mediche nei paesi a basso e medio reddito.

Il Medicines Patent Pool, fondato da Unitaid e sostenuto dalle Nazioni Unite, lavora per concedere in licenza i farmaci necessari per la distribuzione generica nei paesi a basso e medio reddito.

Source link