• Tue. Sep 27th, 2022

Andando nella giusta direzione, dice Miftah Ismail

ByGruppo Successo

Aug 6, 2022

Il ministro delle finanze Miftah Ismail parla di un evento al Pakistan Stock Exchange (PSX).  Schermata
Il ministro delle finanze Miftah Ismail parla di un evento al Pakistan Stock Exchange (PSX). Schermata

KARACHI: Il ministro delle finanze Miftah Ismail ha detto venerdì che il Pakistan si stava dirigendo nella giusta direzione, ma non ha escluso la possibilità che il paese debba affrontare brutte giornate.

Nel suo discorso a un evento al Pakistan Stock Exchange (PSX) nella metropoli, il ministro delle finanze ha dichiarato: “Siamo sulla strada giusta, ma ovviamente potremmo vedere brutte giornate. Tuttavia, siamo sulla strada giusta e se vogliamo controllare le nostre importazioni per tre mesi, possiamo aumentare le nostre esportazioni con vari mezzi”.

Il governo in carica ha dovuto affrontare un compito difficile per porre fine ai sussidi per il petrolio e l’elettricità quando è salito al potere e, dopo molte deliberazioni, li ha messi fine poiché il paese aveva bisogno del sostegno del Fondo monetario internazionale (FMI).

Il mese scorso il Pakistan ha raggiunto un accordo a livello di personale con il FMI, seguito da mesi di stretta impopolare da parte del governo, che ha preso il potere ad aprile e ha effettivamente eliminato i sussidi per carburante ed elettricità e ha introdotto nuove misure per ampliare la base imponibile.

Il nuovo governo ha tagliato una serie di sussidi per soddisfare le richieste delle istituzioni finanziarie globali, ma rischia l’ira di un elettorato già alle prese sotto il peso dell’inflazione a due cifre.

A seguito dell’accordo a livello di personale e delle decisioni difficili, Esther Perez Ruiz, rappresentante residente del FMI per il Pakistan, ha dichiarato all’inizio di questa settimana che il paese ha completato l’ultima condizione preliminare – aumentare il PDL (tassa per lo sviluppo del petrolio) – per la settima e l’ottava revisione combinate.

Un pacchetto di salvataggio originale da 6 miliardi di dollari è stato firmato dall’ex primo ministro Imran Khan nel 2019, ma si è ripetutamente bloccato quando il suo governo ha rinnegato gli accordi di sovvenzione e non è riuscito a migliorare significativamente la riscossione delle tasse.

Decisioni ‘sconsiderate’?

Andando avanti, il ministro delle finanze ha affermato che il deficit di bilancio durante il precedente governo di PML-N era di $ 1.600 miliardi e il PTI, negli ultimi quattro anni, lo ha raccolto di $ 3.500 miliardi.

“Quando si aumenta il deficit di bilancio e si aumentano anche i prestiti dell’80%, si ha un impatto negativo sull’economia”, ha affermato il ministro delle finanze, lamentando che l’attuale governo stava “soffrendo” a causa delle politiche economiche di PTI.

Ha osservato che il governo, dopo essere stato formato, ha dovuto salvare il Paese dal default, pertanto ha adottato misure immediate ea breve termine.

“Forse non era saggio a lungo termine”, ha osservato.

Il ministro delle finanze ha affermato che attraverso le misure adottate dal governo le importazioni diminuiranno, con conseguente apprezzamento della rupia.

Miftah ha aggiunto che il paese aveva bisogno di aumentare le sue riserve per la stabilità a lungo termine e che la condizione attuale in cui il governo doveva “letteralmente chiedere l’elemosina” ai paesi “non era divertente”.

La rupia ha registrato guadagni negli ultimi giorni, poiché la pressione su di essa è diminuita in mezzo a una dichiarazione positiva del Pakistan che ha completato tutti i prerequisiti per il rilancio del programma di prestito del FMI.

Source link