Le regole di Google hanno bloccato l’app per il diabete dei bambini