• Wed. Sep 28th, 2022

PIOLI: “RIPARTIAMO PIÙ FORTI E CONSAPEVOLI” | Notizia

ByGruppo Successo

Aug 12, 2022

Serie A TIM

Adesso ci siamo, la Serie A TIM 2022/23 è in partenza. I primi 90 minuti della stagione vedranno i Campioni d’Italia impegnati a San Siro contro l’Udinese, nella gara che inaugura il campionato di Serie A TIM dei rossoneri con il Tricolore sul petto. signore Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa per la sfida, in diretta da Milanello:


SI RICOMINCIA

“Non ci sarà bisogno di mediare tra l’entusiasmo della scorsa stagione e l’emozione per una nuova annata. Vedere San Siro pieno il 13 agosto sarà e dovremo trarre grande energia speciale da questo. Ripartiamo da zero punti, ma con una conquista di ciò che siamo e quello che è stato il nostro. Se siamo competitivi lo dobbiamo al nostro modo di lavorare: ricominciamo dalla nostra energia, dai nostri percorsi e dalla voglia d’iniziare bene il campionato”.


LA VIGILIA ROSSONERA

“È un tempo preoccupati di quello che si diceva fuori di noi da Milanello, pensiamo solo alla voglia di continuare a crescere ed essere competitivi, per cercare di vincere. Dovremo dimostrarlo già a partire da domani”.


L’AVVERSARIA

“L’Udinese è un avversario molto difficile, ha cambiato allenatore ma non modo di stare in campo. Sono fisici – molto più di noi – e organizzati, insieme alla Juventus sono l’unica squadra che lo scorso anno non siamo riusciti a battere e per questo ci siamo preparati bene. In estate abbiamo lavorato sulle palle inattive, domani affrontiamo una squadra con molti più centimetri di noi e dovremo essere più furbi e scaltri per approfittare di ogni situazione. Sarà importante anche muoversi bene senza palla, in modo compatto” .


I NUOVI

“I nuovi arrivati ​​mi stanno dando delle sensazioni molto positive: Divock, Charles e Yacine sono giocatori con belle caratteristiche e grandi. Origi in particolare sta dimostrando di avere le caratteristiche di un centravanti completo, e credo che ci darà grandi soddisfazioni come Adli e De Ketelaere. Sono molto contento di quello che ci stanno facendo vedere”.


I SINGOLI

“Ante e Oli stanno bene, per domani sono tutti disponibili tranne Tonali, il cui recupero procede comunque in maniera positiva. In questo precampionato mi hanno impressionato Messias, Rebić e Bennacer, che hanno messo insieme prestazioni continue e di livello. Ma ho visto voglia di lavorare con umiltà e serietà. Kalulu è stato uno dei giocatori che è cresciuto di più, lavorando con umiltà e serietà. .


IL TREQUARTISTA

“Se dovesse giocare Brahim sarà perché lo riterrò meglio degli altri per partita, perché conosce meglio ciò che chiediamo questa e perché ha più ritmo degli altri in questo momento della stagione. Nel corso della stagione ci sarà molta competizione nel ruolo. Credo che tutti e tre possono giocare anche in altre posizioni del nostro reparto offensivo e questo per me è importante”.


I RITMI DEL NUOVO ANNO

“Sarà una stagione anomala, con un evento in mezzo come il Mondiale che può creare difficoltà. È un campionato che affronto con curiosità: penso che per chi non andrà in Nazionale avere un periodo di pausa dopo un inizio intenso potrebbe anche essere positivo, mentre per chi andrà al Mondiale – e magari farà strada nella competizione – sarà una stagione più complicata da gestire. Dovremo capire come lavorare sui tempi di recupero”.


LA NUOVA SERIE A

“Le prime sette sono forti, sono cresciute le squadre di metà classifica: sarà un campionatoto e competitivo. Domani ci sarà qualcosa a livello di motivazione. Abbiamo lavorato davvero bene in questi 40 giorni, conosciamo le difficoltà di domani: la prima deve è battere un avversario che non siamo riusciti a battere l’anno scorso”.


I PROPOSITI ROSSONERI

“Il Milan dovrà essere uguale, rispetto all’anno scorso, nell’energia e nell’intensità da mettere dentro la partita, tecnicamente e peratteggiamento mentale: dovremo mantenere alta la tensione e l’attenzione lungo tutti i 90 minuti. Mi interessa tanto preparare bene le partite, le prestazioni dei giocatori e della squadra ci porteranno a cambiare qualcosa. Nel precampionato abbiamo provato delle situazioni e credo di caratteristiche differenti davanti che mi potranno aiutare. . tante partite nei primi tre mesi che abbiamo bisogno di tutti per partire bene


(Foto LaPresse)


www.acmilan.com

Source link